Credo in una Svizzera liberale...

L'appello del presidente PLRT Bixio Capraram in previsione della Convention del 28 settembre.

Care amiche e cari amici liberaliradicali,

la nostra democrazia liberale, la nostra democrazia diretta, la nostra svizzeritudine è caratterizzata da un sistema federalista in cui la credibilità delle persone che ci rappresentano in parlamento, le loro competenze, la loro capacità di argomentare e il rispetto delle istituzioni giocano un ruolo fondamentale. Solo con queste premesse è possibile proteggere gli interessi della Svizzera e del nostro Ticino. 

Vi aspetto numerosi alla Convention elettorale prevista domani, sabato 28 settembre alle 18.00 alla Sala Eventica di Castione per trasformare l'energia propositiva delle nostre e dei nostri candidati in forza elettorale. Portate con voi parenti ed amici, perché sarà una serata… speciale. 

Stiamo entrando nella fase cruciale della campagna elettorale. È finalmente venuto il momento di mobilitarci per portare a Berna un Ticino che sappia interpretare correttamente l’essere svizzeri, capace di spiegare e difendere le specificità del nostro Cantone. Lottiamo ogni giorno per garantire benessere ai cittadini del nostro splendido Cantone, consapevoli che la ricchezza prima di distribuirla dev’essere creata. Troppi, sia a destra che a sinistra, rincorrono il facile consenso proponendo ricette già rivelatesi inattuabili e inefficaci. Crediamo in un Ticino ancorato alle regole svizzere, in una Svizzera non chiusa su se stessa ma capace di proteggere i propri interessi sul piano internazionale. 

Credo in una Svizzera liberale, sensibile alla coesione sociale e consapevole dell'importanza di sostenere il progresso sostenibile. Per questo ci vuole un PLR forte, capace di impegnarsi assiduamente per trasformare i nostri valori e le nostre parole in fatti concreti. Per questo chiedo il vostro aiuto e vi ringrazio sin d'ora per il vostro impegno.

Augurandomi di potervi salutare sabato vi saluto cordialmente,

Bixio Caprara

Presidente